FLASH Tutti gli sponsor ed i vari partners dell’Iren Fixi Torino potranno usufruire gratuitamente di Movylo, un servizio di Piramis! Scrivere a commerciale@pallacanestrotorino.it     ·     Ilaria Milazzo giocherà in Polonia, nell’ambiziosissima squadra del Pszczolka AZS-UMCS Lublin     ·     Melisa Brcaninovic giocherà in Belgio, con il Royal Castors Braine

Pallacanestro Torino

La 19ª giornata di Serie A1 sarà in memoria di Alessio Allegri

In occasione della 19ª giornata in programma il 16/2/2020 il Presidente Massimo Protani ed il Consiglio Direttivo della Lega Basket Femminile hanno deciso di dedicare l’intero turno di Serie A1 alla memoria di Alessio Allegri.

Alessio, soprannominato “Koeman”, 37 anni, stella delle minors di pallacanestro, giocava nell’OSL basket Garbagnate. Il 15 Dicembre 2019 cade in campo durante una partita di campionato per un’aritmia fulminante e da allora non si è più rialzato, il giorno seguente ci ha lasciati. Un destino malvagio poichè qualche giorno dopo, proprio nello stesso ospedale, a pochi metri di distanza, la sua adorata moglie Claudia ha dato alla luce il loro bambino, Liam.

Verrà ricordato con queste parole, che riecheggeranno in tutti i Palasport di Serie A1: «Alessio Allegri, chiamato da tutti “Koeman”, era l’unico giocatore di basket ad avere come soprannome il nome di un calciatore, come lui amava definirsi… Alessio era un istruttore di minibasket e allenatore delle squadre giovanili maschili e femminili a cui insegnava, con grande passione e allegria, i valori dello sport e della Sua pallacanestro; il suo successo più grande era vedere tantissimi ragazzini che si erano avvicinati al basket grazie a lui. Alessio era un maestro di educazione fisica delle scuole primarie, era amato da tutti i bambini e le bambine a cui insegnava, con gioia ed entusiasmo. Alessio era anche un campione, la bandiera dell’OSL Basket Garbagnate, un atleta tra i migliori delle “minors” lombarde, serie C e serie D, un leader silenzioso, un giocatore temuto come avversario, desiderato come compagno, rispettato come capitano e ammirato come “uomo” da tutte le squadre… Purtroppo lo scorso 16 dicembre, all’età di 37 anni, ci ha lasciato durante una partita di campionato in seguito ad un arresto cardiaco fulminante. Alessio, proprio in quei giorni, sarebbe diventato papà…l’adorata moglie Claudia infatti, dopo poco meno di due settimane dalla tragedia, il 28 dicembre 2019, ha dato alla luce uno splendido bimbo di nome Liam, il sogno della loro vita, un raggio di luce in un periodo tanto buio… Gli amici di Alessio hanno creato una pagina web www.koeman6persempreconliam.it, con l’obiettivo di far conoscere la sua storia, condividere i momenti belli della sua vita, raccogliere i pensieri di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo ma anche poter aiutare la moglie Claudia e il piccolo Liam con una donazione».

 

Perché… #Koeman6persempreconLiam