FLASH L’Iren Fixi Torino invita tutti a rispettare attentamente le disposizioni del Governo, lottiamo insieme contro il coronavirus e #andràtuttobene     ·     Nulla è più importante della salute di tutti, quindi #restiamoacasa     ·     Il campionato di Serie A1 femminile è sospeso fino al 3 aprile 2020

Pallacanestro Torino

5 anni dal ritorno in A1 dell’allora Fixi Piramis Torino

Maggio 2020, è il mese in cui l’Italia riparte, è un crocevia importante per ognuno di noi e per lo sport.
Maggio è solitamente quel mese in cui, nel basket, si tirano le somme sui campionati che vanno via via concludendosi e si pianifica il futuro. Quest’anno non è stato così.
Cinque anni fa, nel maggio 2015, la Pallacanestro Torino ha vissuto il più importante appuntamento con la sua storia recente. Era una domenica assolata, la temperatura era mite all’ombra della Mole, ma era bollente all’interno del palasport di casa, dove l’allora Fixi Piramis Torino, alle ore 20.00 circa festeggia perché al suono della quarta ed ultima sirena di quel campionato di Serie A2 dominato, si ritrova promossa in Serie A1 battendo nel doppio confronto la corazzata Ariano Irpino.
È un’impresa cercata, sudata ed ottenuta, frutto del lavoro tecnico, amministrativo e dirigenziale profuso in maniera infaticabile. L’aver riportato la massima serie a Torino dopo ben 32 anni è merito anche di chi ha creduto nel progetto ed ha deciso di investire concretamente nel mondo della pallacanestro in rosa. Come ha fatto il main sponsor Fixi srl, azienda torinese operate dal 1984 nella produzione di sistemi di fissaggio.
L’approdo in Serie A1 non è stato un punto di arrivo, ma bensì una base solida di partenza per raggiungere traguardi sempre più importanti.